QUANDO NASCONO I FUNGHI PORCINI? COME CAPIRE QUANDO FANNO?

  • di

Quando nascono i fughi porcini? Questa è la domanda a cui tutti i nostri amici esperti fungaioli e fungaioli in erba vorrebbero rispondere e alla quale non è così facile dare una risposta certa. Molti neofiti del magnifico universo dei funghi chiedono se esista un calendario dei funghi porcini. In generale possiamo affermare che sì, esistono delle regole che assegnano a ogni fungo una certa stagione o periodo dell’anno. Ma sarebbe più corretto dire che esistevano.

Tradizione vuole che il periodo dei porcini inizi nei mesi di aprile e maggio con una pausa estiva e riprenda in autunno a partire da settembre. Queste regole avevano una certa validità in condizioni climatiche “normali” quindi fino a 30/40 anni fa prima dei cambiamenti climatici che hanno investito le nostre zone e influenzato anche la comparsa dei funghi, rendendo pressoché impossibile dare una risposta certa.

“Qui in Toscana c’è un detto che dice fra maggio e giugno nasce il buon fungo – spiega Simone Calugi di Selektia Tartufi – Questo però è un detto antico, non è affatto sicuro che proprio in questo periodo facciano i funghi… non c’è un periodo ben preciso per stabilire quando nascono i fughi porcini perché dipende dalla stagione. Ci sono anni in cui la stagione dei funghi è più precoce e i primi esemplari si possono trovare anche a inizio maggio e altri in cui compaiono più tardi, a volte anche a luglio, dipende tutto dal clima” continua Simone.

Se non possiamo più affidarci alla tradizionale stagionalità dei funghi, quali sono allora le condizioni climatiche adatte alla nascita dei funghi porcini?

“Servono le giuste condizione climatiche. Né troppo sole né troppa acqua. Servono sole e acqua senza vento per creare quella giusta umidità nel bosco che permetta al terreno di ribollire e alle muffe di fruttificare” suggerisce Simone “soprattutto a inizio stagione tutto dipende se oltre all’acqua c’è anche il sole. Se il terreno non scalda può piovere quanto vuoi ma i funghi porcini  non nascono”.

Ecco quindi una serie di parametri da tenere in considerazione per capire quando nascono i fughi porcini:

  • Temperatura dell’aria: le minime non devono scendere sotto i 5/6° e le massime intorno ai 20°.
  • Temperatura del terreno: la minima non dovrebbe scendere sotto i 6°.
  • Umidità del terreno: adeguatamente bagnato ma non zuppo.
  • Precipitazioni brevi ma frequenti: rovesci a carattere burrascoso non sono ideali perché potrebbero causare smottamenti e rovinare il micelio, anche le piogge prolungate non sono ideali in quanto potrebbero raffreddare troppo il terreno.

Quindi per capire quando nascono i funghi porcini tenete in mente il vecchio detto fra maggio e giugno nasce il buon fungo ma alzate il naso, guardate il cielo e soprattutto andate in bosco, se non troverete i funghi farete sicuramente una bella passeggiata e conoscerete posti meravigliosi!